Mi scuso

ma in questi ultimi tempi sono un pò stanco,  passo 8 ore davanti al pc per seguire un corso, e questo mi stronca un pò, per cui sono piuttosto restio a rimettermici davanti la sera.

Alcune osservazioni veloci su alcuni fatti recenti:

Il caso Alfano: certo che se non si può nemmeno raccomandare il fratello, che gusto c’è a fare il ministro?

Razzismo a Fermo: non capisco come si possa rompere cosi tanto le palle per una cosa del genere, visto che aldila di tutto, sembra che il pirla  non abbia ucciso intenzionalmente il nero, che tra l’altro lo aveva attaccato per primo (fisicamente), per cui si stà facendo tanto rumore per nulla… O per evitare di parlare di cose più serie? Problema banche, scandalo alfano ecc ecc.

Razzismo a Fermo 2. A proposito di giornalisti, sapete qual’è la differenza tra un ultrà razzista ( e simili) e un giornalista di sinistra ( e buoni vari )? Che il primo è convinto che gli altri siano inferiori, mentre per i giornalisti di sx non è vero che gli altri siano inferiori, semplicemente sono loro che sono “superiori”. D’altra parte è logico, di solito gli aiuti (come la merda) cadono dall’alto verso il basso.

Cecchino uccide poliziotti a Dallas: certo che il fatto di mandare sotto le armi i figli delle classi più disagiate è un buon modo di controllarle, ma può avere delle controindicazioni.

*Tipico il caso di un giornalista ebreo, ferocemente antirazzista che dimentica, o fa finta, di far parte del sedicente “popolo eletto”; ora, non so come possa venire interpretato questo fatto se non come una (autoconcessa) patente di superiorità, e per diritto di nascita. O sbaglio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *